Le regole del sesso perfetto

C'è una ricerca su Google che produce circa 2.650.000 risultati in 0,36 secondi, provate a digitare:
 
dieci regole per sesso perfetto

 

Sembra che questo cruccio attanagli le menti di moltissimi individui e pace, ognuno avrà i suoi dilemmi. Un bel po' di anni fa nel catalogo dei libri Euroclub, in allegato a qualsiasi rivista, c'era lo spudorato 101 modi per farlo impazzire a letto, ora ce n'è uno che si chiama 203 modi, 102 scoperte recenti insomma! Questo per dire che questo cruccio non è un trend recente ma perdura nel tempo.

 

Mossa dalla curiosità non ho potuto fare a meno di aprire alcune di queste pagine. Già solo leggendo il titolo ti viene il dubbio di non sapere qualcosa di fondamentale, qualche nuova scoperta che ti cambierà la vita, lacune da colmare all'istante e invece...

 

Una delle prime regole per questa perfezione è lavarsi. Come lavarsi? Non ci si lava a prescindere? Per poi proseguire verso un’inaspettata sensibilità del maschio, se fa cilecca devi dimostrarti comprensiva, prendi l’iniziativa ma fagli credere sia un’idea sua (non conosco un solo maschio che si turberebbe se la propria compagna prendesse l'iniziativa). E infine non fare paragoni con i tuoi ex e soprattutto non parlare in continuazione. Capisci? Non tornare a letto con l'acqua, la sigaretta e le palettine con i voti come avevi pensato di fare!

 

 

Ecco io vorrei specificare che non tutte le donne sono dei gatti rognosi attaccati alle balle, ci sono gatti rognosi maschio e gatti rognosi femmina. C'è gente in fissa per i voti (che poi non è vero, la fissa è sentirsi dire che è il/la migliore) e gente che ha quella per gli ex (non parlo di chi pensa ancora all'ex ma di chi ha un po' il trauma del passato, cose che non ha preso bene, giudizi, critiche, ecc), ma c'è anche gente normale!

 

E allora perché ci sono tutti questi siti che ne parlano? Perché io invece di aprire una notizia diversa ho aperto quella?

 

Beh in primis per curiosità, ci si aspetta davvero una rivelazione. Poi penso che ci sia quel momento in una relazione in cui quelle domande te le fai e ben ti guardi dal chiedere a lui/lei se va tutto bene. Siamo figli di frasi come "ma quale regalo, portare una bella pagella è il tuo unico dovere" oppure "brava/o, hai preso 6/7/8, potevi fare di meglio" sempre alla ricerca della perfezione (anni di analisi dovrebbero pagarci per capire che poi la perfezione neanche esiste!).

 

E poi siamo convinti che Rocco e il suo corrispondente femminile, soddisfando per antonomasia ogni esigenza fisica, siano intoccabili dal tradimento. Se a letto va tutto bene va bene tutto. Ma in realtà è quando va bene tutto il resto che va bene a letto (o sul tavolo, sotto la doccia, altrove insomma ;-)) e in questo caso la proprietà transitiva non è applicabile.