Buoni propositi 2014...in attesa di un nome più accattivante

La cheesecake di Teresa, la capostipite della tradizione!
La cheesecake di Teresa, la capostipite della tradizione!

E dopo le 3 sorelle sexy di Occhi di gatto, le 4 newyorkesi disinibite di Sex and the City ci siamo noi, le 5 ragazze normali di Torino e provincia! Eh lo so dobbiamo cercare un nome più accattivante, ci lavoreremo su!

 

Ma cosa succede se metti 5 menti geniali davanti a una cena dal tema “Buoni propositi 2014”? Beh intanto che chi meno te lo aspetti tiri fuori 10 idee in pochi minuti, che si rida un sacco per alcuni propositi bizzarri ma che in definitiva cinque persone diverse per età, convinzioni, stili, passioni, origini, ecc., compiano un lavoro più attento di quello dell’università del Massachusetts nell’isolare le caratteristiche della società moderna.


Affetti: trovare il modo di valorizzarli e coltivarli e magari anche di scoprirne di nuovi. Mettersi in gioco sempre ma prendersi cura di quello che si è costruito nel tempo. E non dimenticarsi mai di se stessi.


Tempo: rallentare perché correre spesso non serve a niente. Ma anche evitare di utilizzarlo come alibi per non fare qualcosa. Tempo da dedicare alle persone che ci rendono felici e da togliere alle altre. Spesso la semplicità di pensiero racchiude grandi pensieri.


Rinunce: rinunciare ad avere rapporti con alcune persone, smettere di pensare al passato, ai dolci, beh sono obiettivi a lungo termine e solo il tempo potrà decretare se il proposito è stato mantenuto e se ha portato il giovamento sperato.


Evoluzione: essere più tecnologiche, meno polemiche, più pazienti, più brave a cucinare, più ecologiste, vivere delle nostre passioni (magari non proprio vivere ma almeno un obolo simbolico, ecco!).

 

Mai pensare di essere arrivate e sempre disposte a mettersi in gioco, beh lo dicevo che siamo cinque menti geniali!