LA VALIGIA PERFETTA EDIZIONE CROCIERA

CABINA DI UNA NAVE
CABINA DI UNA NAVE

Come prima cosa armatevi di una valigia grande, perché vi serviranno diverse cose e per quanto possiate essere pragmatiche servirà anche spazio. In crociera le occasioni d’uso sono:

 

nave di giorno – nave di sera – escursioni.


Per la nave di giorno vi occorre una mise con la quale spostarvi dalla cabina alla piscina/zona idromassaggio/zona pranzo dal momento che non dovrete fare molta strada io vi consiglio di portare due soli outfit per l’occasione d’uso nave di giorno, kaftano con le maniche lunghe per giornate più ventilatlae, abito di cotone senza maniche per le giornate più calde. Scegliete capi che non si stropiccino molto visto che li appallottolerete nella borsa. Completate l’outfit con occhiali da sole e infradito. Nella borsa i soliti consigli: crema solare con protezione alta, burro cacao, libro o kindle, cellulare o macchina foto solo se pensate di usarli, sigarette e accendino antivento per i fumatori e card della cabina.


Escursioni. Qui bisogna capire quali tappe prevede la vostra crociera. Se parliamo di mesi caldi la mia mise prevede pantaloni o jeans al ginocchio, sandali bassi ma non troppo, maglietta e borsa a tracolla. Se è previsto l’ingresso in qualche luogo di culto meglio portare una pashmina per coprirsi e partire con pantaloni leggeri ma lunghi. Se invece prevedete di toccare qualche bella spiaggia prendete la bora che utilizzate in nave di giorno con l’aggiunta di documenti, soldi e telo (le compagnie offrono il loro in uso di solito, io vi consiglio quelli in microfibra, più leggeri e compatti). Passiamo alla mise, cerco da anni una tuta in jersey senza spalline morbida che arrivi sotto al ginocchio ma per ora non l’ho trovata (troppo stretta o troppo cara!), Quindi io opto per una tuta (quelle intere eh, non quelle da ginnastica) e infradito oppure pantaloni morbidi top e sandali (dipende se si tratta si mare e basta o mare e visita del centro).


Per il momento abbiamo in valigia 3 costumi, l’intimo, il beauty, un kaftano, un vestito, pataloni comodi, top e sandali bassi, tuta intera e infradito, veniamo alla parte più ingombrante della valigia: nave di sera. Premetto che in crociera esiste un dress code, viene comunicato la sera prima tramite il giornale consegnato in cabina. Attenersi al dress code è certamente sinonimo di rispetto e buona educazione. Finita la lezione passo a comunicarvi che ci sono di solito: due serate di gala (di cui una con il comandante), un white party, un red party o un tropical party a seconda dei luoghi in cui siete diretti e qualche volta la festa italiana. Quindi abbiamo 7 sere, 7 cene, 2 abiti lunghi formali, 1 outfit bianco che non dovrebbe farci sembrare una schiera di infermiere e gelatai, un outfit rosso o dai toni accesi dei tropici. Non ho consigli per la festa italiana, se non ricordo male veniva richiesto qualcosa che ricordasse la bandiera, punterei sugli accessori. E infine le altre sere chiaramente non devono essere un inno alla trascuratezza, suggerisco degli abitini sotto al ginocchio a cui coordinare pashmina, pochette e sandali. Per i maschietti, escludendo le feste a tema io suggerirei completo e cravatta per le sere di gala e niente cravatta per le altre due sere.


Spero che i miei consigli vi tornino utili per queste imminenti vacanze pasquali o per la prossima estate, fortunatamente si adattano ad ogni crociera al caldo!