PIOVE, SENTI COME PIOVE...

Oggi è una giornata un po’ uggiosa, possiamo ingrigirci a piangerci addosso e vedere tutto nero OPPURE NO. Perché come dice il mio amore, in fondo piove solo acqua! Con la pioggia si verificano strani e inspiegabili eventi. Gli automobilisti sono in balia della tempesta, io capisco che moderare la velocità e aumentare le distanze di sicurezza sia buona norma ma se è verde parti, affronta serenamente l’avversità climatica, sei nella tua macchina calda non in mezzo a un canyon a piedi e in maglietta. Altro mistero è l’allergia riscontrata in particolare negli uomini in materia di attivazione del tergicristalli. È uno strumento utile e possiede molteplici velocità quasi sempre adattabili all’intensità delle precipitazioni. E invece no, loro aspettano di non vedere più nulla è danno un colpetto. Forse lo fanno per scaramanzia, pensano che ingannando il cristallo smetta di piovere? Forse hanno sempre le spazzole consumate che fanno quel rumore terribile? Non credo lo scoprirò mai! Vi confesso che la pioggia è la condizione climatica che mi infastidisce di più (la nebbia quella che mi spaventa invece), ho dei capelli orrendi, odio gli ombrelli e mi sento sempre trasandata. Amo la neve che rende tutto avvolto da una vena romantica, amo anche il sole quando non fa troppo caldo perché conferisce un sacco di energia e voglia di fare. Insomma sebbene io ami smodatamente l’Irlanda finché si ostinerà a essere così piovosa temo non mi avrà come abitante!