E a un certo punto ti accorgi che è estate...

Mi è successo giovedì, ero in auto, ascoltavo una canzone alla radio, non la ricordo, una roba dance non troppo tamarra, e mi sono detta "è estate!". Eppure il fatto che i weekend scorsi io li abbia passati in giro e all'aperto non mi avevano fatto realizzare la cosa, poi, in un attimo, arriva la nota giusta e ti accorgi che hai fatto il giro di boa anche del 2011! Per tornareai miei giri per il mondo iniziamo dal ponte del 24 giugno trascorso in Trentino sulle rive del lago Smeraldo, un giro piacevole, mi mancavano un po' le Dolomiti, per un po' mi attenderanno temo, troppo lontane e tutto sommato inizio a sviluppare undiscreto amore anche per le alpi. Tanto tra trentini e valdostani la stranezza se la giocano a dadi quindi tanto vale evitare tour di ore e ore per strade assurde.
Weekend successivo inutile dirvelo ero a Celtica, un paradiso, felice e spensierata dopo che il mio amore è arrivato con un tirranosauro a forma di camper a prendermi, ho dormito come una bimba e decisamente al calduccio. Se volete maggiori info legete il mio reportage: http://aosta.citycool.it/celtica-2011-%E2%80%93-il-bilancio-di-un-grande-evento-057.html

Questo weekend sono scappata al mare a trovare la mia Mamy che ormai parla con l'accento ligure! Divertita! Arrivata venerdì alle 23 circa (non so se l'ho già scritto qui ma Trenitalia si prende gioco di me), giretto e poi nanna,  sabato shopping assurdo, pranzetto, spiaggia, cenetta e giretto e domenica cazzeggio spiaggia e ritorno. Guardate la foto, le mie piccole sono ancora vive, non ce l'ho ancora fatta a ucciderle, il mio pollice passa ufficialmente da nero a grigio fumo di Londra! Vaso gentilmente sponsorizzato da mio fratello che ha cambiato la disposizione dei mobili della camera da letto e ora non si sa più dove appoggiare nulla!!!