Va quasi tutto bene

Eh lo so che i blog non sono robine per me, mettiamola così questo funge da blog di aggiornamento periodico, ecco è un aggiornablog! Questa è la mia ultima fotina disponibile, è di meno di tre settimane fa e oggi ho gonna, stivali, camicia, maglia e giacca, va beh tralasciamo.

Ho ricominciato piscina ma non agonismo, nella mia superagenda settimanale ho infilato una splendida Acquatrek il giovedì sera, segue cenetta soli uomini (i miei amichetti hanno deciso che sono maschio pure io il giovedì dopo piscina!).

Il martedì ho ripreso ad andare al cinema, complice la promo della 3 x Luca e il fatto che le fanciulle paghino solo 4 Eurini.

Per il resto non sto ferma un attimo, il primo weekend libero sarà intorno alla seconda settimana di novembre! Va così per una serie di ragioni che sintetizzo qui sotto:

 

- ho cambiato ufficio provvisoriamente (hanno appena iniziato i lavori per il mio ufficio nuovo e dureranno per qualche mese)

- la fiera quest'anno è dal 21 al 23 ottobre

- il listino nuovo è più o meno a pagina 4 su 20

- mercoledì parto per ignota destinazione (è una sorpresa) al nord (ipotesi quotate sono Oslo, Amsterdam, circolo polare Artico!)

- sto meditando di aprire un circolo o una roba analoga con un'amica

 

Insomma sono sempre in ballo, senza aggiungere che fino a fine ottobre sono in modalità "alert" per casa/agenzia/notaio/parentado e poi finalmente potrò dedicare energie alla ricerca della mia casina, attualmente attendo risposta dall'architetto che mi deve dire se posso trasformare un terrazzo in una casa!

Poi poi poi, ho comprato un paio di ECOugg sabato, beige, alti, bellissimi, ed è in arrivo una superborsa CK abbinatissima! Va beh poi magari butto via anche qualcosa a caso!

In tutto questo marasma il weekend è trascorso tra una cena in una tenuta fantastica fuori città e una serata in collina con caminetto e musica live, domenica, assonnati e infreddoliti abbiamo deciso di tentare una ricettina nuova: potage di patate, che potrete trovare all'interno di Peccati di gola, ora scappo e vi racconterò del mio viaggio al ritorno.

Abbracci